2 Agosto 2021 - 08:10

Atto vandalico al Monumento dei Caduti. Interviene l’Associazione Combattenti e Reduci. “Atto ignobile””

Non è passato inosservata la profanazione del Monumento ai Caduti di Levane. Ignoti, la notte scorsa, si sono stupidamente “divertiti” a girare la canna del cannoncino verso la scuola. Un gesto insensato che ha offeso anche l’Istituto del Nastro Azzurro e l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, che con una nota ufficiale hanno manifestato con forza il loro sdegno, unendosi idealmente a tutte le famiglie che su quell’opera scultorea vedono inciso il nome di un congiunto. ” Quel monumento – hanno ricordato – rappresenta per la comunità di Levane la più importante testimonianza del valore e del sacrificio dei loro concittadini, simbolo di un cammino storico per l’unità ,la libertà e l’indipendenza nazionale, grazie al quale oggi tutti noi possiamo vivere in un paese libero e democratico. Non si gioca con i monumenti – hanno concluso le due associazioni – , occorre più rispetto per la memoria ed i valori, occorre innanzitutto educazione, senso civico e rispetto per le cose comuni”. Gli ex combattenti e l’Istituto Nastro Azzurro hanno auspicato una rapida identificazione degli autori di un gesto definito “ignobile”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile