2 Agosto 2021 - 08:26

Spostano la canna del cannoncino rivolgendola verso la scuola. Preso di mira il Monumento ai Caduti di Levane

Se intendevano fare uno scherzo, è stato di pessimo gusto. Uno scherzo stupido, aggiungiamo noi, senza alcun senso o alcuna motivazione. In realtà è stato violato un monumento storico, che ricorda chi è morto per la patria durante uno dei due conflitti mondiali del secolo scorso. La notte scorsa ignoti sono infatti saliti sul monumento ai caduti della guerra mondiale posto davanti alle scuole elementari di Levane e hanno spostato la canna del cannoncino, girandola verso la scuola. “Una bravata? Non può essere derubricata come tale – ha tuonato Bucci – . Siamo nel centenario della grande guerra e quei caduti levanesi in epigrafe hanno dato la vita per tutti noi”. Sicuramente, nelle prossime ore, la canna tornerà nella sua posizione originaria. Non torna, invece, l’idiozia del gesto. Il capogruppo di Prima Montevarchi ha chiesto a coloro che fossero in grado di fornire elementi utili all’indentificazione degli autori a rivolgersi alle autorità competenti.

Marco Corsi
Direttore Responsabile