lunedì, Febbraio 6, 2023

” Ciò che è successo era ampiamente prevedibile e annunciato”: Il consigliere Renzi commenta i disagi viari di venerdì a Figline

Dopo il “venerdì nero” della viabilità figlinese e durante il quale si sono verificati code e rallentamenti a causa di alcuni lavori in corso nel centro della città, prende posizione con una nota Roberto Renzi, consigliere comunale di Forza Italia- Udc: “Manca la programmazione per le manutenzioni- scrive Renzi- e quel breve tratto di strada quando si rompe un tubo dell’acqua blocca una città intera.Quel tratto di via Vittorio  Veneto è stato asfaltato inutilmente nel 2011; ma allora non fu rifatta la linea dell’acquedotto ormai vecchia, niente tubo nuovo, ma solo riparazioni, era prevedibile che il manto si deteriorasse di nuovo.La scelta delle amministrazioni Pd fu quella, assurda a nostro parere, perché ci sono strade come via Veneto che sono strategiche per la nostra viabilità, e devono essere interrotte o chiuse raramente.La Strada  è stata asfaltata di nuovo nel 2014 e da allora sono stati realizzati diversi interventi per riparazioni, che hanno reso inutile l’ennesima bitumazione.Tante riparazioni di tubazioni che hanno sempre procurato disturbi alla circolazione stradale. “
“Numerose nostre richieste di intervenire in modo definitivo sono state ignorate- continua Renzi. Anche nel penultimo consiglio comunale dove abbiamo chiesto se la Giunta avesse perlomeno  intenzione di richiedere i danni per i soldi spesi nelle inutili recenti bitumazioni. Si preferisce rattoppare quel piccolo tratto senza intervenire in modo definitivo.Il disagio era annunciato non è piovuto dal cielo, quel tratto in altre occasioni aveva procurato disagi alla viabilità, ciò che è successo era prevedibile, è stato discusso e anticipato negli ultimi consigli comunali.”

 

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice