lunedì, Febbraio 6, 2023

“No alla sperimentazione sulla linea lenta”. Il Comitato Pendolari Valdarno teme una nuova beffa

E’ una presa di posizione decisa, contro quella che viene definito un “cavallo di Troia” per spostare dalla Direttissima altri treni dei pendolari. Il Comitato Pendolari Valdarno dice no alla decisione adottata da Regione Toscana e Ferrovie di sperimentare sulla linea Lenta due treni dei pendolari. Secondo il portavoce dell’associazione Maurizio Da Re non è con l’allungamento della tratta e dei tempi di viaggio dei pendolari che si risolvono le interferenze con l’Alta Velocità e gli inchini ai Freccerossa e Italo. “Meraviglia l’assessore Ceccarelli che nega il rischio di sfratto dei pendolari dalla Direttissima e accetta a cuor leggero la sperimentazione sulla Lenta – ha aggiunto Da Re – così come sorprendono Trenitalia e RFI che in brevissimo tempo cambiano l’orario del treno per fare la sperimentazione, quando invece ci vogliono dei mesi per accogliere le richieste dei pendolari di miglioramento degli orari: è proprio vero che l’Alta Velocità passa davanti a tutto e a tutti”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile