martedì, Febbraio 7, 2023

Rinvio di Baldaccio Bruni-Montevarchi. Le motivazioni ufficiali della decisione assunta dal Prefetto

“E’ stato un fulmine a ciel sereno”. I massimi dirigenti del Montevarchi Calcio hanno così commentato la notizia arrivata nel tardo pomeriggio di ieri che sanciva il rinvio della partita allo Zanchi di Anghiari per motivi di ordine pubblico. “Siamo stati preavvertiti della decisione dal Commissariato di Polizia – hanno detto i vertici dell’Aquila – e siamo, come si suol dire, caduti dal pero anche perché in passato abbiamo giocato in campi probabilmente meno idonei di quello di Anghiari. Comunque pieno rispetto nella decisione della Prefettura e assoluta serenità. Teniamo tra l’altro a precisare che la decisione assunta dalla dottoressa Guidi è legata esclusivamente alle condizioni di sicurezza dell’impianto, ritenuto in questo caso non idoneo ad ospitare il contingente di tifosi rossoblù”. In effetti, leggendo la notifica del provvedimento appaiono molto chiare le motivazioni. “Per l’incontro Baldaccio Bruni-Montevarchi – si legge – è prevista un’affluenza di circa un centinaio di tifosi ospiti che, in forma organizzata, raggiungeranno la città di Anghiari. L’impianto sportivo risulta inadeguato ad ospitare i supporter ospiti per le seguenti carenze: assenza di percorsi separati per le due tifoserie per accedere all’impianto e assenza di settori, spalti e divisori che consentano di mantenere separate le due tifoserie. Le condizioni generali dell’impianto sportivo – continua la Prefettura – non garantiscono quindi la possibilità di mantenere in sicurezza lo svolgimento dell’incontro”. Nella notifica dell’atto, tra l’altro, si fa riferimento anche allo stadio nel quale si giocherà la partita, ovvero il Buitoni di Sansepolcro. Quando lo deciderà il Comitato Regionale Toscano, ma le date possibili sembrano due, il 6 o il 13 gennaio prossimo. La squadra è stata avvertita del fuori programma nella serata di ieri. Mister Rigucci era stato messo al corrente del provvedimento del Prefetto qualche ora prima, ma ha preferito non dire niente ai giocatori, che hanno svolto regolarmente l’allenamento e solo dopo hanno saputo che non avrebbero giocato allo Zanchi. “I ragazzi volevano giocare – hanno sottolineato i dirigenti aquilotti -. Erano carichi e pronti ad una sfida di grande importanza per quest’ultimo scorcio del girone di andata. E’ stata una sosta non prevista”. I calciatori si sono allenati anche questa mattina. Domani e lunedì faranno festa e martedì riprenderanno le sedute di lavoro in vista del big match del 20 dicembre con la Rignanese. Quello, a meno di cataclismi, si giocherà regolarmente e il Montevarchi potrebbe scendere in campo con qualche nuovo acquisto.

 

Le immagini dello Stadio Saverio Zanchi di Anghiari tratte dal sito ufficiale della Baldaccio Bruni

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”three” lightbox=”yes” source=”media: 16219,16218,16217,16216″][/images_grid]

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile