venerdì, Settembre 30, 2022

Un gruppo di osservazione per monitorare la tutela della salute dei cittadini. Mozione a Figline Incisa per costituire una consulta

La mozione sarà presentata nel corso del prossimo consiglio comunale di Figline Incisa. Ad illustrarla, nel dettaglio, il consigliere Piero Caramello, che ha preso spunto anche dalle ultime vicende legate al Serristori per proporre la costituzione di una vera e propria “Consulta della Salute” che dovrà monitorare la tutela di un bene primario per la popolazione. L’idea nasce dalla necessità di rendere i cittadini parte attiva a difesa di un servizio che non può e non deve essere declassato. “La Consulta – ha detto Caramello – avrebbe lo scopo di mettere la politica allo stesso tavolo, stimolare la partecipazione e soprattutto non agire solamente sulla spinta emotiva ed emergenziale ma lavorare in maniera programmatica alla valutazione dei bisogni che vengono manifestati”. Tramite la mozione il consigliere comunale punta a costituire una sorta di gruppo di osservazione formato da rappresentanti delle associazioni, dei comitati, delle associazioni dei lavoratori della sanità e professionisti, in modo da creare un dialogo permanente che possa prevenire situazioni di disagio.”La proposta – ha aggiunto – nasce proprio per dimostrare che la nostra opposizione alle scelte programmatiche della Regione Toscana e del suo presidente non ha una valenza esclusivamente ideologica, ma punta a trovare nuove risorse di governo dei processi, quella della partecipazione deve essere presa nella massima considerazione da parte della politica perché non rimanga un enunciazione vuota”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile