martedì, Febbraio 7, 2023

Bekaert, polemiche fra il segretario della Fim Cisl Alessandro Beccastrini e la sindaca Giulia Mugnai

Sulla Bekaert interviene oggi anche Alessandro Beccastrini segretario Fim Cisl di Firenze e Prato in aperta polemica con l’amministrazione comunale di Figline Incisa.“La Fim ha preso atto che ieri nel Consiglio comunale di Figline e Incisa si è parlato della situazione della Bekaert- afferma Beccastrini. Avevamo per tempo comunicato al Sindaco Giulia Mugnai che in questi tre giorni saremmo stati impegnati nella trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori metalmeccanici. Ma il Sindaco ha ritenuto che vi fosse l’urgenza di affrontare ugualmente in Consiglio il tema Bekaert, nonostante l’assenza della Fim, sindacato di maggioranza in azienda. Un’urgenza che non capiamo visto che l’attenzione del Sindaco, finora assente, si è accesa solo ora, che l’accordo è stato raggiunto e approvato dai lavoratori.Parlare di Bekaert ora in Consiglio comunale, non ha avuto, evidentemente, altra utilità che concedere una passerella politica alla prima cittadina.”
Naturalmente la Fim rinnova la propria disponibilità verso le Istituzioni per qualsiasi incontro- termina il segretario Fim Cisl – in particolare al tavolo regionale, che sia utile alla gestione dell’accordo, nell’interesse unico dei lavoratori”

Ed è arrivata a stretto giro di posta la risposta di Giulia Mugnai : “Trovo prive di ogni fondamento le parole della Fim-Cisl su mie presunte assenze nel percorso che ha portato all’accordo tra lavoratori e azienda. Come Beccastrini potrà verificare da tutti i verbali degli incontri, ho sempre partecipato ai tavoli istituzionali convocati finora con azienda e sindacati, dei cui esiti, peraltro, ho sempre riportato i contenuti nell’ambito del Consiglio comunale; inoltre fin dall’inizio ho avuto incontri formali e informali con i lavoratori, coinvolgendo sempre tutte le rappresentanze sindacali. Forse quella di Beccastrini è quindi una grave dimenticanza, oppure una gaffe, anche perché l’incontro di ieri a cui si riferisce era stato promosso dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale e non da me, quindi non mi sono prestata a nessuna passerella”.
“Su una cosa però sono d’accordo con Beccastrini – ha terminato la sindaca Mugnai. L’accordo appena firmato è il primo passo di un percorso ancora lungo ed è per questo che continueremo a monitorarlo insieme a Regione, Città Metropolitana e sindacati. Tutto questo perché il futuro dei lavoratori ci sta più a cuore di tante inutili e poco edificanti polemiche, ma anche questo ho avuto modo di dirlo in numerose altre occasioni su cui Beccastrini avrebbe potuto documentarsi prima e meglio”.

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice