sabato, Gennaio 28, 2023

Meningite. La campagna straordinaria di vaccinazione andrà avanti fino a giugno

Vaccino gratuito prolungato fino a giugno per la fascia di età compresa tra i 20 e i 45 anni. La Regione Toscana, con una delibera approvata stamani dalla giunta, ha deciso di proseguire la campagna straordinaria di vaccinazione contro il meningococco C fino al 30 giugno 2016. Una decisione che, come ha confermato l’assessore regionale Stefania Saccardi, è arrivata in seguito all’incremento significativo di casi di meningite da meningococco, in prevalenza appartenenti al gruppo C. “Un fatto anomalo – ha detto l’assessore – , che ha richiesto da parte della Regione misure di profilassi straordinarie. Dal momento che la vaccinazione è la misura più efficace per ridurre il rischio di diffusione delle malattie, assicura protezione per chi si vaccina e riduce la circolazione del batterio, vogliamo dare continuità alle strategie adottate e abbiamo deciso di prolungare per altri sei mesi la campagna straordinaria di trattamento”. Proseguono normalmente anche le vaccinazioni gratuite per le altre categorie di persone, ovvero quella routinaria per i nuovi nati, quella per i soggetti a rischio individuati nel calendario vaccinale e il trattamento per tutti i ragazzi di età compresa tra 11 e 20 anni (ovvero dagli 11 anni compiuti al compimento del 20° anno di età), anche se mai vaccinati o già vaccinati nell’infanzia. In Toscana fino ad ora sono stati registrati 38 casi di meningite (l’ultimo ieri, a Pistoia), di cui 31 appartenenti al sierogruppo C, 5 al sierogruppo B, 1 al sierogruppo W, 1 caso non tipizzato. Tra questi 38 casi, 7 sono stati i decessi, tra cui la valdarnese Anna Limongello. Al 30 novembre 2015 risultavano vaccinate in Toscana oltre 200.000 persone: 113.424 nella fascia di età 11-20 anni e 93.937 nella fascia di età 20-45.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile