lunedì, Febbraio 6, 2023

Il semaforo che arresta i veicoli che superano i limiti di velocità. Bucci ne chiede l’acquisto a Montevarchi

Si chiama SPC300. E’ un regolatore semaforico ad altissime prestazioni e con un grado elevato di affidabilità. Gestisce autonomamente due funzioni: quella classica, e l’altra, grazie alla quale, attraverso un sistema di ultima generazione, rileva la velocità dei veicoli in transito e arresta tutti quelli che vede arrivare con una velocità oltre il limite consentito. Il capogruppo di Prima Montevarchi Luciano Bucci ne ha chiesto l’attivazione anche in città, rivolgendosi direttamente al sindaco Francesco Maria Grasso. Il tema della sicurezza stradale, soprattutto negli ultimi mesi, ha riempito le pagine dei giornali. Solo qualche giorno fa Grasso, in una dichiarazione rilasciata proprio alla nostra redazione, aveva manifestato la necessità di rimettere in funzione gli autovelox, spenti per disposizioni nazionali dal 2009. Per Bucci bisogna andare oltre. “Ti preme la sicurezza vera? – ha detto il consigliere di opposizione, rivolgendosi direttamente al sindaco – . Allora, prima di rimettere in piedi gli autovelox, ti sottoporremo l’installazione di questi, come voterai?”. Questo impianto ad altissima tecnologia gestisce sia l’ attraversamento pedonale che l’altro aspetto, limitando, di fatto, la velocità veicolare e mettendo in sicurezza quel tratto stradale. Attraverso due dispositivi radar rileva infatti la velocità dei veicoli,intervenendo immediatamente con il segnale di stop nella carreggiata in cui viene rilevato il superamento dei limiti consentiti.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile