mercoledì, Febbraio 8, 2023

Montevarchi corre ai ripari contro il rischio allagamenti nei sottopassi della città

Il comune di Montevarchi in questo inizio anno corre ai ripari contro il rischio alluvione.
Quattro i punti critici messi sotto la lente d’ingrandimento: i sottopassi di piazza Garibaldi-piazzale Europa, di via Leopardi, di Via Maestri del Lavoro ed il sottopasso pedonale della stazione FS in via Sugherella.

Lo scorso 29 dicembre, infatti, si è svolta una riunione operativa tra il Dirigente del Settore Governo, Gestione e Programmazione del Territorio e del Patrimonio, Maurizio Silvetti ed il referente per la Protezione Civile Alberto Callotti alla presenza del sindaco Francesco Maria Grasso e dell’assessore ai Lavori Pubblici Arianna Righi. Al centro proprio le problematiche causate da eventi meteo rilevanti nei quattro punti critici.

Dall’incontro è emerso che con gli interventi eseguiti in passato non è stato eliminato il rischio allagamento nei sottopassaggi carrabili per questo già nelle scorse settimane è stata installata la segnaletica di pericolo con l’avviso di rischio allagamento e con il limite di velocità a 10km orari in caso di pioggia, al fine di prevenire situazioni di rischio per la mobilità.
Il secondo step, in attesa di un progetto di messa in sicurezza definitiva, riguarda un protocollo d intervento da seguire alla lettera.

Le misure riguardano l’impiego di tre dipendenti di Palazzo Varchi, un tecnico e due operai, fuori dell’orario di servizio per i quali è prevista la reperibilità sindacale e ai quali si affiancherà il personale volontario della Associazione Protezione Civile convenzionata. L’intera squadra gestirà le criticità mentre il personale del servizio Infrastrutture e Valutazione Ambientale del comune avrà il compito di controllare settimanalmente la pulizia delle griglie dei sottopassi.
In caso di avviso meteo con “rischio temporali forti” sarà attivato uno stretto controllo finalizzato all’eventuale chiusura dei sottopassi, attraverso il personale ed i mezzi della Protezione Civile che dovranno presenziare i luoghi fino al cessare delle precipitazioni.
Tra le disposizioni anche un monitoraggio nei due sottopassi di piazza Garibaldi – piazzale Europa e di via Maestri del Lavoro affinchè non vi siano fenomeni di ristagno dell’acqua meteorica.

Tutte le operazioni dovranno essere svolte in collaborazione con la Polizia Municipale che durante l’orario di servizio, comprese le 120 pattuglie serali, è operativa sul territorio comunale.
In caso di allerta meteo nelle ore notturne, anche in assenza di inizio della precipitazione, sarà attivato il presidio continuo della protezione civile.
Stesse misure per il sottopasso pedonale FS di Via della Sugherella che verrà chiuso in caso di precipitazioni che provochino la sua impraticabilità.

La gestione di tutta l’emergenza è stata affidata all’ing. Michele Mancini, dipendente di Palazzo Varchi.