lunedì, Gennaio 30, 2023

2016. L’anno della svolta sul fronte sanitario. Si va verso un unico distretto tra Valdarno Aretino e Fiorentino

L’anno appena iniziato potrebbe portare importanti novità sul fronte sanitario. In seguito alla ridefinizione dei distretti avanzerebbe un progetto ambizioso, su cui stanno lavorando da tempo gli amministratori locali: la nascita di un comprensorio sanitario unico tra Valdarno Aretino e Fiorentino. Ne è convinto il presidente della Conferenza dei Sindaci Maurizio Viligiardi, che tracciando un bilancio dell’attività svolta nel 2015 e elencando le priorità nel nuovo anno, ha affrontato anche questo tema, di importanza vitale per la vallata. Viligiardi, dopo aver ricordato come la nuova legge regionale in materia preveda una riduzione dei distretti sanitari e quindi un accorpamento tra quelli esistenti, ha confermato che nei prossimi mesi il percorso di unificazione tra le due vallate avrà un’impennata forse decisiva. Le normative regionali indicano in giugno il mese entro il quale ci sia la definizione dei nuovi distretti. Anche in caso di slittamento, comunque entro fine anno l’eventuale operazione andrà in porto. “ E i vantaggi per le nostre comunità sarebbero importanti – ha aggiunto il presidente della Conferenza dei Sindaci – . Intanto creeremmo un distretto molto più ampio che ci darebbe maggiore forza e maggiore capacità di contrattazione con l’azienda sanitaria e la Regione. Ci sarebbe poi l’integrazione dei due ospedali e la possibilità di creare punti di eccellenza maggiori rispetto a quelli che ci sono oggi”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile