domenica, Febbraio 5, 2023

Capitolato non rispettato: “Cresce San Giovanni” chiede lumi sul servizio di mensa scolastica

mensa-scolastica
Servizio di refezione scolastica al centro di un intervento in un recente consiglio comunale sangiovannese da parte di “Cresce San Giovanni”.
Sotto osservazione il capitolato del servizio: temperatura non a norma dei pasti per i giovani studenti, e poco conterebbe che queste problematiche si verifichino durante lo sporzionamento e non nel trasporto, mentre non sarebbe rispettata dalla ditta appaltatrice la consegna delle colazioni.
La conseguenza è una richiesta di documentazione alla giunta Viligiardi su eventuali rimborsi per servizi pagati ai genitori degli alunni.
Francesco Carbini, Mario Marziali e Catia Naldini ricordano inoltre gli eventi precedenti, con la chiusura del punto cottura pasti a favore di un servizio nuovo che però non è stato giudicato all’altezza delle aspettative di qualità, mentre l’apertura del nuovo centro di Bomba sarà posticipata nel tempo a causa del concordato preventivo di una delle aziende che hanno vinto il bando per la sua realizzazione.
Questo si aggiunge, evidenziato nel manifesto della lista ai particolari citati direttamente dallo scritto ovvero “La cottura dei pasti avverrà comunque a Cavriglia ed il punto unico di preparazione era tra i fondamenti dell’unione dei comuni recentemente giunta al suo termine.”
Peraltro, la chiusura del comunicato riguarda anche la differenza di prezzo riscontrata tra gli utenti dei due paesi, con Cavriglia sottoposta a tariffa inferiore: insomma il capitolato generale sarebbe da rivedere e la lista chiede conto di ciò.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile