lunedì, Gennaio 30, 2023

” Una scelta in Comune”: dal 14 gennaio a Figline Incisa si potrà decidere per la donazione degli organi

Da domani anche i cittadini di Figline Incisa  potranno indicare sulla carta di indentità l’assenso per la donazione degli organi: si chiama “Una scelta in Comune” ed è il progetto regionale che consente di dichiarare il proprio consenso alla donazione di organi e tessuti, al momento del rilascio o del rinnovo della propria carta d’identità. Un progetto – realizzato dalla Regione Toscana, in collaborazione con Anci Toscana, Federsanità Anci, Centro Nazionale Trapianti e Associazione Italiana Donatori Organi – al quale aderisce anche il Comune di Figline e Incisa,  dove la dichiarazione di volontà potrà esser sottoscritta a partire dal 14 gennaio. Dopo la dichiarazione, sarà l’ufficio Anagrafe a registrarla all’interno del Sistema Informativo Trapianti (in sigla SIT) e a provvedere, previo consenso da parte del cittadino, ad inserire sul retro della carta di identità la dicitura “donatore di organi e tessuti”. In caso di ripensamenti, invece, non è prevista la cancellazione dal registro donatori direttamente recandosi agli sportelli comunali; tuttavia, l’eventuale modifica della propria dichiarazione di volontà potrà essere comunicata direttamente alla propria Asl di appartenenza: in questo caso fa fede l’ultima dichiarazione di volontà. Inoltre, ai fini della donazione degli organi, non è contemplata l’ipotesi del silenzio assenso: nel caso in cui i cittadini decidano di non esprimersi in merito, quindi, il prelievo sarà consentito solo se i familiari non si oppongono. Per ulteriori informazioni sulla donazione si consiglia di consultare il sitowww.regione.toscana.it/ott oppure www.aido.it

 

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice