venerdì, Gennaio 27, 2023

“A Montevarchi Centro Sinistra unito? Prima ci vuole chiarezza”. I gruppi di sinistra e i movimenti escono allo scoperto

“Ci vuole chiarezza sulla visione della citta e sulle politiche da mettere in campo. Solo dopo si potrà valutare la possibilità di percorsi unitari. Senza un passaggio di chiarezza ogni iniziativa è una fuga in avanti, ostacolo alla costruzione di un sereno dibattito”. I gruppi SpM-Sel Montevarchi-Politica e servizio e Montevarchibenecomune, pur non entrando nel merito dell’intricata vicenda interna al Pd cittadino, hanno affrontato in queste ore i temi legati all’azione politica tuttora in atto, che incide sull’amministrazione della città e sulla vita dei cittadini. Il riferimento, ovviamente, è alla creazione di un’ampia coalizione di centro sinistra. E’ stato ricordato come, in questi anni, alcuni obiettivi siano stati raggiunti. Altri no. Ci sono stati poi percorsi che hanno portato, ad esempio, alla nascita della Fabbrica della Conoscenza e all’attivazione del Piuus. “Insieme – si legge nella nota ufficiale – abbiamo sostenuto l’importanza per la crescita della città di un centro culturale avanzato e oggi ne siamo ancora più convinti. Insieme ci siamo poi spesi perchè continuassimo ad avere una comunità in movimento. Questo hanno rappresentato per noi i progetti Biblioteca e Piuus . Quando personalità politiche e amministrative del Pd – continuano i gruppi – auspicano che non vi siano personalismi ostativi alla ricomposizione del centro sinistra cittadino, ci chiediamo se la dialettica che ha accompagnato il perseguimento di progetti portanti di questa amministrazione possa essere dimenticata”. Per i firmatari del documento è quindi importante capire se la feroce opposizione alla Fabbrica della Conoscenza che tutt’oggi prosegue ha un valore e se l’avversione verso il Piuus è stata solo un passaggio. Non è piaciuto poi il modo con il quale si è arrivati all’attivazione del registro delle unioni civili, con una serie di emendamenti presentati “proprio da chi avrebbe dovuto sostenere senza se e senza ma il testo delibera presentato”. Non è piaciuto neanche l’atteggiamento avverso tenuto nei confronti di azioni come lo sportello dell’acqua. “Insomma – hanno concluso SpM-Sel Montevarchi-Politica e servizio e Montevarchibenecomune – ci vuole chiarezza sulla visione della citta e sulle politiche da mettere in campo”. Solo dopo sarà possibile pensare ad una eventuale coalizione.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile