venerdì, Gennaio 27, 2023

Meningite. Torna la paura. Nuovo caso ad Arezzo. Colpita una donna di 47 anni

Nuovo caso di meningite nell’aretino. La malattia, questa volta, ha colpito una 47enne residente nel capoluogo, ricoverata nel reparto malattie infettive dell’ospedale San Donato. La signora, che abita da sola, ha allertato ieri notte il 118 in seguito a febbre, mal di testa, e vomito. Stava male da due giorni. I medici hanno quindi attivato il protocollo, eseguendo innanzitutto i necessari prelievi per i laboratori di Arezzo e di Firenze, al fine di identificare il sierogruppo. Al momento è stata esclusa l’appartenenza ai gruppi C e B, più frequenti, e si presume che si tratti di uno dei ceppi W/Y, anche questi prevenibili con la vaccinazione quadrivalente attualmente offerta dalla campagna vaccinale in atto in Toscana. La paziente è già stata sottoposta alle necessarie terapie e sta rispondendo bene alle cure. Le sue condizioni al momento sono stabili, è lucida e cosciente. Nel frattempo il servizio di Igiene Pubblica della Asl8 ha già effettuato la profilassi ai familiari e identificato colleghi di lavoro e amici che sono entrati in rapporto con la donna nei dieci giorni precedenti, ovvero dal 3 gennaio. Tutti sono stati informati, alcune persone hanno già fatto la profilassi presso la Usl, altre hanno detto che si rivolgeranno al proprio medico di famiglia. E’ il quinto caso di meningite registrato in Toscana dall’inizio dell’anno, il secondo in provincia di Arezzo.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile