giovedì, Febbraio 2, 2023

Montevarchi. Ieri vertice in casa Pd con Dindalini. A fine mese incontro decisivo con il segretario regionale per definire la linea

Il Pd di Montevarchi “resetta” e riparte dall’assemblea degli iscritti con il segretario regionale Dario Parrini. La decisione è arrivata ieri pomeriggio durante l’incontro, programmato da tempo, tra i vertici del partito montevarchino e il segretario provinciale Massimiliano Dindalini che si è trovato a gestire l’ennesima giornata convulsa, segnata dalle dimissioni irrevocabili dell’assessore alla Pubblica Istruzione e al Sociale Giovanni Rossi. Un addio che Rossi ha annunciato sulla piazza virtuale di Facebook a una settimana esatta dalla firma del documento politico, siglato con altri nove componenti dell’ala renziana del Pd, che metteva in discussione la ricandidatura del sindaco Francesco Grasso alle amministrative e chiedeva primarie di partito e di coalizione. Il vertice con il responsabile Dem del Granducato si svolgerà a breve, probabilmente il prossimo 29 gennaio, e dovrebbe rappresentare il punto d’arrivo definitivo della discussione interna. Saranno gli iscritti in quella sede, infatti, a indicare una volta per tutte la linea da seguire per affrontare la sfida elettorale. Una ripartenza dopo le polemiche di questi giorni nel tentativo non facile di sanare le divisioni. Per questo il tavolo programmatico con le altre anime del Centrosinistra, convocato in origine per questa sera, è stato rinviato a data da destinarsi e si terrà alla luce di quanto emergerà a fine mese.