martedì, Febbraio 7, 2023

Studiano tra un allenamento e l’altro in una stanza didattica all’interno della palestra. La bella storia del New Volley Terranuova

Si può praticare sport e, contemporaneamente, studiare con profitto facendosi aiutare anche dalle alunne più grandi? Le ragazze della New Volley Terranuova una risposta ce l’hanno già. Certo che si può! Anzi, è possibile ripassare italiano e matematica e ottenere qualche ripetizione direttamente in palestra, magari tra una seduta di allenamento e l’altra. Non sappiamo quante esperienze di questo tipo siamo state attivate. Certo è che la richiesta arrivata da un gruppo di atlete della società sportiva terranuovese merita attenzione. Alcune di loro, che prendono parte a corsi di pallavolo, hanno infatti espresso l’esigenza di avere a disposizione un luogo nel quale, nelle pause degli allenamenti, poter studiare e confrontarsi con le altre studentesse che magari frequentano istituti superiori ed università. Già, perché alla New Volley ci sono ragazze di età compresa tra i 10 e i 25 anni, ed è dal loro incontro che è nata l’idea di trasformare il confronto quotidiano in termini sportivi in qualcosa di ulteriormente formativo. Un’esigenza raccolta dalle atlete, senza nessuna distinzione di età, che ha portato i vertici della società a chiedere alla scuola media statale Giovanni III, dove è collocata la palestra di allenamento, di potere avere a disposizione, all’interno del plesso, una sorta di “stanza didattica”. Il luogo individuato è il magazzino degli attrezzi e il dirigente scolastico Alberto Riboletti, in accordo con il comune di Terranuova, ha dato il bene placet. La stanza è stata rimessa a posto e arredata con un tavolo, alcune sedie, computer e scaffali per i libri ed è già operativa. Tutto a spese della New Volley, che ha provveduto anche ad una nuova connessione internet. Così, le giovani atlete studiano e si confrontano anche dal punto di vista didattico. Il progetto ha coinvolto, nella fase operativa, anche i genitori delle ragazze, che hanno appoggiato in pieno le richieste delle figlie. “Questa iniziativa è il frutto di una buona collaborazione tra comune, scuola e New Volley – ha commentato l’assessore Lorenzo Puopolo -. Il sodalizio ha provveduto, economicamente, ad adibire il magazzino ad mini aula scolastica anche grazie al contributo che, come amministrazione, eroghiamo alle società sportive del nostro territorio”. Soddisfatto anche il sindaco Sergio Chienni. “Un contributo fondamentale alla qualità della vita della nostra comunità – ha detto – è dato proprio dalle associazioni e dal loro spirito propositivo. Sono tante le persone che quotidianamente prestano il loro impegno volontario per promuovere la crescita dei nostri figli, assistere gli anziani e sostenere chi sta attraversando un momento di difficoltà”. L’esperienza, in termini tecnici, viene definita “Pire-Education”, e prevede che lo studente più grande faccia fa tutore a quello più piccolo. E’ quello che avviene realmente a Terranuova. Tra una gara di pallavolo e l’altra.

 

 

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile