giovedì, Febbraio 2, 2023

Castelfranco di Sopra: sacerdote novantenne tenta di impedire un furto e finisce in ospedale

Episodio dai contorni ancora da chiarire a Castelfranco di Sopra. E’ finito all’ospedale con un profondo taglio alla testa, ma le sue condizioni non sono gravi, l’anziano e storico parroco del paese don Sergio Boffici, 92 anni, in pensione e, tuttavia, ancora attivo collaboratore delle attività pastorali. Nella tarda mattinata di oggi il sacerdote ha chiesto aiuto per telefono al suo “collega” don Giancarlo Brilli, affermando di essersi fatto male cadendo in casa. Immediato il soccorso e alla domanda su come si fosse procurato le ferite, don Sergio avrebbe ammesso di essere finito a terra nel tentativo di fermare un ladro che lo aveva appena derubato. La stessa persona che aveva bussato poco prima alla sua porta chiedendo l’elemosina. Con la disponibilità che lo contraddistingue, don Sergio si era fidato, accorgendosi ben presto però che l’individuo, forse un volto conosciuto, era un malintenzionato e si era impossessato del suo portafoglio. Nel tentativo di recuperare il borsello, il prete sarebbe precipitato a terra procurandosi ferite ed ecchimosi. E’ stata un’ambulanza della Misericordia castelfranchese a trasportare il parroco al monoblocco di Santa Maria alla Gruccia per le cure del caso e i Carabinieri della locale stazione per le indagini. Dell’accaduto ha parlato anche sulla sua pagina Facebook il capogruppo della Lista Civica di opposizione Marco Morbidelli che è tornato a chiedere l’installazione di un impianto di videosorveglianza nel borgo d’Arnolfo e nelle frazioni.