6 Maggio 2021 - 15:29

I consiglieri a Figline Incisa Lombardi e Caramello presentano un’interrogazione sulla raccolta dei rifiuti

Un’interrogazione sulla raccolta della spazzatura: a presentarla i due consiglieri a Figline Incisa Simone Lombardi e Piero Caramello che focalizzano la loro attenzione su quanto sta succedendo sul territorio negli ultimi periodi. Recentemente- affermano- sono uscite delle notizie circa la contestazione ad alcuni cittadini di aver contravvenuto al regolamento di conferimento dei rifiuti solidi urbani depositando dei sacchetti al di fuori degli appositi contenitori con l’elevazione di una multa. Pare che l’infrazione sia stata accertata attraverso un sistema di videosorveglianza . Comunque- proseguono i due consiglieri – il cittadino ha diritto di trovare una stazione ecologica ad una distanza ragionevole, almeno di 300 metri dalla propria abitazione. Spesso le stazioni ecologiche sono traboccanti di rifiuti , per cui diviene impossibile rispettare il regolamento se non riportando a casa il sacchetto della nettezza.Stabilito che è in ogni caso riprovevole il comportamento di abbandono dei rifiuti al di fuori degli appositi cassonetti ,Lombardi e Caramello interrogano il sindaco circa la presenza in tutte le ecostazioni video sorvegliate del cartello che attesta la presenza della telecamera. Inoltre si vuole sapere quali iniziative intenda prendere l’amministrazione comunale per garantire al cittadino utente che paga cospicuamente un servizio circa la possibilità di buttare i rifiuti entro le distanze previste . Infine i due consiglieri si chiedono se tali disservizi non generino nel cittadino una disaffezione rispetto al necessario coinvolgimento per il raggiungimento di sempre più alti livelli di raccolta differenziata . Una disaffezione- terminano – provata dal basso livello attualmente raggiunto dal comune di Figline Incisa in questo senso.

Serena Paoletti
Redattrice