giovedì, Dicembre 9, 2021

Il casco “salvavita” di Emanuel. La straordinaria invenzione di uno studente dell’ITT di San Giovanni

Un casco “intelligente” che può salvare la vita al centauro in caso di incidente. E’ davvero straordinaria l’invenzione brevettata da uno studente dell’Istituto Tecnico Tecnologico di San Giovanni Valdarno, Emanuel Chirila, che in questi mesi, al di fuori dall’orario scolastico, ha ideato una nuova corazza per gli amanti delle due ruote. Un progetto unico, brevettato in Italia attraverso la collaborazione dello studio legale Rubino di Roma, che incrementa notevolmente la possibilità di sopravvivenza in caso di incidente con moto o scooter. Come? Attraverso una serie di sensori che fanno partire un vero e proprio sos. Emanuel ha lavorato a lungo per questo progetto e tramite il brevetto nazionale ha la certezza che la sua “creatura” sarà tutelata a dovere. In attesa del 2018, quando sarà avviato lo start up. “In questi due anni – ha detto – cercherò di trovare fondi per continuare il percorso”. Ai microfoni di tgvaldarno ha illustrato le caratteristiche del casco salvavita. A seguire la soddisfazione espressa pubblicamente dal professor Terracciano, docente e dal dirigente scolastico del “Ferraris” professor Lorenzo Pierazzi.

Tutte le funzioni del casco “salvavita” ed Emanuel davanti al computer

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”three” lightbox=”yes” source=”media: 32642,32643″][/images_grid]

Marco Corsi
Direttore Responsabile