13 Giugno 2021 - 01:25

Estra: “Pronti a sostenere la messa in produzione dei seggiolini per auto salva-bimbi”

L’annuncio è arrivato in queste ore da parte del presidente Francesco Macrì. Il numero uno di Estra, azienda nazionale con sede ad Arezzo specializzata nella fornitura di gas naturale, gpl ed energia elettrica, distribuzione di gas naturale e servizi di telecomunicazioni ed energetici, ha infatti dichiarato che il suo gruppo è disposto a sostenere la messa in produzione dei seggiolini per auto salva-bimbi. Il dramma che ha colpito la piccola Tamara e la sua famiglia di Terranuova ha destato sconcerto e incredulità in tutta Italia e nei giorni successivi alla tragedia, si è parlato di quello che hanno realizzato alcuni studenti dell’Istituto Tecnico Fermi di Bibbiena con il professor Luigi Bargellini.”Ricordati di me”, un seggiolino per auto salva bimbi. È già brevettato e può impedire fatti drammatici come quello che, purtroppo è recentemente accaduto in Valdarno.
“Con Estra, assieme alle istituzioni, mi impegnerò perché questa soluzione tecnologica possa entrare in produzione e prevenire accadimenti così tristi”, ha detto il presidente Macrì. Un’uscita importante, che potrebbe accelerare la messa sul mercato di un accessorio che potrebbe salvare vite umane.

Marco Corsi
Direttore Responsabile