13 Giugno 2021 - 01:24

Treno investe un capriolo. Ritardi nel tratto valdarnese della linea ferroviaria

E’ arrivato a destinazione con una mezzoretta di ritardo un convoglio partito questa mattina alle 6.05 dalla stazione di Arezzo e diretto a Firenze. Il motivo, come segnalato da una viaggiatrice sul profilo Facebook “Comitato Valdarno Direttissima”, è legato ad un fuori programma Il treno, infatti, durante il suo tragitto, ha investito un capriolo, proprio nel tratto valdarnese, ed è rimasto fermo per diversi minuti.
Intanto, sempre sul fronte ferroviario, il presidente del Comitato Maurizio Da Re, in queste ore, ha commentato l’inaugurazione dei nuovi treni Jazz che percorreranno la tratta Arezzo-Stia. Il taglio del nastro ieri, alla presenza del Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dell’assessore Ceccarelli. I due nuovi convogli potranno trasportare fino a 290 passeggeri. “Saranno utili per collegare il Casentino ma inutili per il Valdarno e la via aretina – ha detto Da Re -. Al Valdarno servono treni nuovi, al posto dei vecchi Roma e Foligno. Ci vogliono Vivalto a 6 e 7 carrozze per fare la Direttissima, con 700-900 posti, nelle ore di punta. Solo così si risolverebbero i problemi di sovraffollamento per treni come il 3152 della mattina, il 2315 delle 17.13 e il 3165 delle 18.13. Altrimenti si fa solo propaganda e chiacchiere”.