giovedì, Dicembre 9, 2021

Comune Unico Laterina Pergine Valdarno: la soddisfazione dei due sindaci

Comune Unico Laterina Pergine Valdarno. Esprimono soddisfazione i sindaci delle due realtà amministrative all’indomani del referendum consultivo che ha visto prevalere i Si alla fusione nei due territori con il 53,73% con i No che si sono fermati al 46,26%.
Simona Neri e Catia Donnini ricordano che adesso la Regione dovrà prendere atto del risultato e approvare la legge di istituzione del nuovo ente.
“In questi mesi – commentano – abbiamo portato avanti una campagna di sensibilizzazione e di informazione sul tema della fusione in coerenza con le collaborazioni già in essere tra i due Comuni che da tempo gestiscono in associato i servizi. Il risultato positivo premia la bontà del nostro percorso e il mandato dato dagli elettori.
Da oggi si apre una pagina nuova che dovrà vedere tutti coinvolti per saper cogliere appieno le opportunità e le risorse offerte dal nuovo Comune utili a dare più risposte alle famiglie. In questo percorso saranno coinvolti tutti i cittadini, i dipendenti delle due amministrazioni e tutti i soggetti interessati affinché le possibilità offerte dal processo di fusione diventino patrimonio delle comunità di Pergine e Laterina”.
“Siamo soddisfatte – proseguono Neri e Donnini – della grande partecipazione al voto e del dibattito sviluppatosi in questi mesi, arricchito anche da chi ha sostenuto pubblicamente il no, che ha consentito di approfondire ed entrare nel merito delle esigenze presenti nei due Comuni ed espresse nei numerosi incontri organizzati. Ora il percorso futuro dovrà comprendere tutte le posizioni, anche quelle contrarie, che saranno comunque importanti per contribuire a un iter positivo della fusione”.
Ottenuto il via libera dalla Regione, l’iter proseguirà con lo scioglimento dei due Consigli comunali, la gestione commissariale dal 1° gennaio e l’indizione delle elezioni amministrative nella prossima primavera.