24 Febbraio 2021 - 21:29

Si affida ad una “Maga” che le fa credere di essere oggetto di “malocchio”. Spende 15.000 euro ma era una truffa

Dovrà rispondere di “truffa aggravata” una cittadina rumena residente a Ladispoli, nel litorale romano, denunciata dai Carabinieri della Stazione di Montevarchi.
I militari si sono mossi a seguito di una denuncia querela presentata da un’ altra cittadina rumena di 33 anni residente a Montevarchi che , dopo alcune ricerche su “Facebook”, aveva contattato telefonicamente la connazionale, che esercitava il mestiere di cartomante.
La presunta “maga di Ladispoli” aveva fatto credere alla 33enne di essere oggetto di “malocchio” e per le proprie prestazioni le aveva richiesto il pagamento di circa 15.000 euro. Erano state molteplici le sedute di esorcismo.
I contatti telefonici, per appuntamenti, sedute e richieste di pagamento, nonché’ buona parte dei bonifici effettuati dalla 33enne, erano stati effettuati sul numero di telefono e sul Postepay intestati direttamente all’ indagata, che è stata quindi segnalata all’ Autorità Giudiziaria.