Durissimo attacco del Pd di Castelfranco al sindaco Cacioli. “Nuova giunta. Scelte miopi e metodi arroganti”

1608

Un attacco frontale al sindaco Enzo Cacioli è arrivato dal Partito Democratico di Castelfranco, che ha definito “miopi” le scelte del primo cittadino in merito alla composizione della nuova giunta. “Esprimiamo forte preoccupazione per le scelte effettuate in autonomia dal sindaco senza tener conto della volontà degli elettori, del confronto da tutti auspicato e del percorso comune costruito in questi anni all’interno dell’Unione Comunale e fra i cittadini – ha tuonato il circolo del Pd castelfranchese -. Tali comportamenti rischiano di provocare solo inutili divisioni e tensioni nelle nostre comunità ed in particolare a Castelfranco. Per questo il Partito Democratico non si assume alcuna responsabilità delle scelte miopi effettuate dal sindaco, prende le distanze da questi metodi arroganti ed estranei al percorso politico che ci ha portato a vincere le elezioni amministrative e, con il sostegno dell’Unione Comunale, riconferma il proprio impegno e la propria determinazione per costruire un Progetto Comune e dare adeguata rappresentanza ai propri elettori”.
Ma com’è composta la giunta? Oltre ad Enzo Cacioli, ci sono Angela Fortunato, vice sindaco e assessore alla pubblica istruzione e alla cultura, Filippo Casini, con delega alle politiche sociali e sanitarie e alla sicurezza, Caterina Galli, nuovo assessore all’urbanistica, all’edilizia e al turismo e Niccolo’ Innocenti, che si occuperà di bilancio.