Piano estivo degli ospedali: rimodulata l’attività dei posti letto anche al Serristori di Figline

293

Con l’estate arriva la riorganizzazione dell’attività dei presidi ospedalieri della Asl Toscana Centro.
Nelle settimane centrali di agosto non saranno disponibili al massimo il 10% del totale di 2581 posti letto ospedalieri, fa sapere l’Azienda Sanitaria, mentre a luglio e settembre le chiusure saranno in percentuale ancora minore.
“L’organizzazione programmata e la disponibilità del personale sanitario nella gestione dei turni – prosegue – ha permesso a molti reparti di degenza di rimodulare i ricoveri in maniera progressiva o di lasciare invariata la disponibilità dei posti letto. Le attività interessate, invece, da una riduzione di attività dei posti letto sono: la chirurgia elettiva, interventi chirurgici, cioè svolti in situazioni di non urgenza, nei reparti di Day Surgery e Week Surgery; l’area medica e in particolare al San Giovanni di Dio la degenza ordinaria e il day hospital multidisciplinare; la pediatria/neonatologia ma solo su Prato; la terapia intensiva e subintensiva di Santa Maria Nuova, dell’ospedale del Mugello e in parte (per lavori) anche quella del San Giovanni di Dio; l’Unità di Terapia Intensiva Cardiologica di Prato e del San Giovanni di Dio a Firenze”.
“Al Serristori di Figline i posti letto di area medica, 8 dei quali per ricoveri chirurgici, passano da 43 a 35 per le prime due settimane ad agosto, dopodiché fino a settembre torneranno ad essere 43. Dal 1 luglio al 1 settembre chiuderà, invece, la linea chirurgica con 8 dei 15 posti letto che si trasferiscono in area medica”.