domenica, Novembre 27, 2022

Il 26 luglio a Firenze tavolo tecnico in Regione. Presenti Fimer, Abb e il sindaco di Terranuova

Dopo un primo tavolo tecnico la settimana scorsa, venerdì prossimo, in Regione Toscana, si continuerà a parlare della vendita di un “ramo” dell’ABB alla Fimer. E saranno presenti, per l’occasione, i due management e il sindaco di Terranuova Sergio Chienni, oltre al consigliere del lavoro del presidente Rossi Gianfranco Simoncini. Sarà un momento di confronto molto importante, alla luce della vendita della multinazionale svizzera delle attività degli inverter solari. Attività che è stata rilevata dalla Fimer, gruppo lombardo con sede operativa a Vimercate, in Brianza. Gianfranco Simoncini consigliere del presidente Rossi per il lavoro, durante il primo incontro a Firenze con le organizzazioni sindacali, aveva anticipato che si sarebbe attivato immediatamente anche perchè, in questi anni la Regione è a più riprese intervenuta per favorire un radicamento delle attività dell’azienda sul territorio e sostenerne gli investimenti, individuando nella ABB un punto di riferimento importante per il Valdarno e per tutto il territorio regionale, sia per l’alto numero di occupati, sia per l’attività di punta nell’innovazione e le tecnologie più avanzate.
All’incontro con ABB e Fimer saranno chiesti, più in generale, la salvaguardia dell’occupazione, i tempi di realizzazione e le modalità della cessione. Ad ABB si chiederanno anche garanzie sull’integrazione dell’attività dopo la separazione delle due aziende e garanzie per il mantenimento sul territorio delle produzioni. A Fimer sarà richiesto invece di conoscere il piano industriale per la produzione di inverter e solare, con gli investimenti che si intende mettere in campo, oltre alla piena garanzia del mantenimento del sito produttivo e dell’occupazione. Nei giorni scorsi, proprio sul nostro quotidiano, il Ceo di Fimer Filippo Carzaniga ha parlato dell’incontro di venerdì prossimo. “Saranno presenti nostri rappresentanti al fine di spiegare con maggiore dettaglio l’operazione dal nostro punto di vista. La nostra intenzione – ha detto Carzaniga – è quella di garantire massima continuità del businee e dei livelli occupazionali del sito”.
Importante sarà anche la presenza del sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni, che ha precisato di non avere atteggiamenti pregiudiziali nei confronti dei cambiamenti. “Prendiamo atto, però, che questo è sempre stato uno stabilimento che si è sempre mosso in maniera unitaria ed oggi, in pratica, viene venduto un ramo d’azienda”, ha detto Chienni il giorno del corteo, nel quale ha ricevuto i lavoratori in sala consiliare.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile