martedì, Dicembre 6, 2022

Telecamere negli asili. Il Consiglio Comunale di San Giovanni vota no. La Lega: “Posizione assurda”

“Dopo l’astensione della giunta di sinistra del comune di Bucine, anche l’amministrazione del comune di San Giovanni ha respinto, con il voto contrario di Pd e satelliti, una mozione presentata dal nostro capogruppo Roberto Martini e appoggiata anche dalle liste civiche sangiovannesi, che chiedeva al comune di attivarsi per reperire i fondi stanziati con il decreto sblocca cantieri per sistemi di videosorveglianza a tutela dei minori e degli anziani”.
Ad annunciare quanto accaduto stamani in consiglio comunale la Lega, che tramite il coordinatore valdarnese Simone Badii ha fortemente criticato la scelta adottata dalla maggioranza sangiovannese. Il Carroccio ha ricordato che i fondi sarebbero serviti per installare sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso “per rendere più sicura la vita dei nostri bimbi e dei nostri anziani”.
“La posizione del PD ha rasentato l’assurdo – ha tuonato il partito di Salvini – , dimostrando ancora una volta che per loro le posizioni ideologiche sono più importanti della vita e della incolumità delle persone”.
Sulla vicenda è intervenuto anche il capogruppo leghista Roberto Martini. “Sono allibito – ha detto -. Avevo illustrato la mozione in modo pacato, facendo presente che questo era un primo passo concreto per la tutela dei più deboli, ma, paradossalmente, anche di coloro che operano nel settore. Non vi erano riferimenti ideologici di nessun tipo. Chiedevamo solo al comune di attivarsi per acquisire i fondi necessari senza gravare sulle casse comunali.
Le motivazioni addotte dai consiglieri di maggioranza – ha proseguito Martini – sono state le più fantasiose. Marziali ha parlato di Burn out (come se l’essere stressati giustificasse le violenze), mancanza di moduli per richiedere i fondi, mancanza di decreti attuativi, citando anche Rignano Flaminio (e quindi dandomi ragione) e dicendo che sono pochi i casi rispetto alle violenze domestiche (e quindi va bene se ce ne saranno di più).
Ermini invece ha fatto un panegirico della Regione Toscana dicendo che forma i migliori educatori del mondo e quindi va tutto bene (peccato per l’episodio di Montevarchi)”.
“In realtà – ha aggiunto – gli rode che la mozione l’abbia presentata la Lega e che questi fondi siano stati stanziati dall’attuale governo. Al termine del consiglio ho fatto una battuta ai colleghi del Pd dicendo loro che non avrebbero mai approvato una nostra mozione neanche se avessimo portato un miliardo di euro. E qualcuno di loro ha detto “è vero”(non avevamo dubbi). Quando chi amministra si fa accecare dall’odio e pur di non dare ragione all’avversario è disposto a sacrificare l’interesse dei propri cittadini – ha concluso la Lega – è proprio alla frutta. Mi dispiace solo che i sangiovannesi se li dovranno ciucciare per anni”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile