domenica, Dicembre 4, 2022

Disservizi postali in Valdarno. La Lega porta la vicenda in Consiglio Regionale

Nei giorni scorsi sono emerse problematiche nella consegna della corrispondenza in alcune frazioni del comune di Montevarchi. Dopo la lettera che il sindaco Chiassai ha scritto a Poste Italiane, si registra nelle ultime ore una presa di posizione della Lega. Il consigliere regionale Marco Casucci ha infatti presentato una interrogazione alla giunta Rossi.
“Sono due anni che sto portando avanti, con mozioni ed interrogazioni, il problema del regolare servizio postale nelle zone periferiche della Toscana – ha detto Casucci -. Da settimane, ad esempio, si registrano ritardi nella consegna della corrispondenza in tante località del Valdarno. Questi continui disservizi mantengono accesi i riflettori su una serie di carenze strutturali ed organiche legate alla riorganizzazione dei servizi postali, e creano profondo disagio alla popolazione, specialmente alle fasce più deboli, che risiede nelle zone collinari. Tale disservizio – ha aggiunto il consigliere leghista – potrebbe provocare forti danni materiali, sia ai cittadini che alle aziende, visti i ritardi nei recapiti di bollette e di altri strumenti finanziari, con la conseguente esposizione anche ai rischi per interessi di mora. E’ già capitato che nelle zone di montagna, in pieno inverno, sia stata tagliata la luce a persone anziane che non avevano ricevuto le bollette a casa. Una corrispondenza tra località vicine può impiegare anche una settimana”.
Nell’interrogazione Casucci ha chiesto alla Regione di attivarsi presso le sedi opportune per risolvere questa situazione di estremo disagio.