domenica, Novembre 27, 2022

Entro fine anno saranno conclusi i lavori al primo lotto della nuova viabilità tra il casello di Incisa e Prulli

I lavori procedono speditamente ed entro fine anno sarà concluso l’intervento. Parliamo dell’allargamento della SR 69 nel tratto che collega il casello A1 di Incisa a Prulli, nel comune di Reggello. E’ il primo lotto della famosa variante alla 69 in Valdarno Fiorentino, che collegherà la zona autostradale con via degli Urbini. Il cronoprogramma è stata rivelato questa mattina nel corso di un sopralluogo effettuato dall’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che ha visitato il cantiere insieme al sindaco di Reggello Cristiano Benucci ed ai tecnici regionali. Nello specifico hanno verificato lo stato dei lavori lungo il cantiere per che prevede l’allargamento della sede stradale da via Pertini a via Poggio Alberti, valutando anche i lavori per le trivellazioni, necessarie per realizzare delle paratie per migliorare la sicurezza stradale ed idrogeologica.
L’opera, dal valore complessivo di circa 3.975.000 euro, sta progredendo con regolarità, nel rispetto del cronoprogramma. Sia la rotatoria in località Ciliegi che la sede stradale a Ricavo sono già transitabili e collegati alla viabilità esistente.
Per quanto riguarda gli altri lotti, il II è di competenza di Autostrade e rientra tra i lavori di compensazione per la realizzazione della terza corsia. Invece il III lotto da Prulli a Matassino è in fase di gara di appalto; il Lotto IV è in fase di ipotesi progettuale, mentre il Lotto V da Matassino alla rotatoria dei Renacci, inizio del tratto aretino della SR 69, è in fase di progettazione.

Il servizio sul sopralluogo di stamani

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice