Cavriglia: nuova farmacia di Vacchereccia. Presto il taglio del nastro

213

Si concluderanno con ogni probabilità prima delle previsioni i lavori per riconsegnare alla comunità di Vacchereccia la farmacia. Gli interventi per collocare il servizio nella nuova sede sono in dirittura d’arrivo e il taglio del nastro, fissato in un primo momento a settembre, dovrebbe essere anticipato a fine agosto.
Il punto farmaceutico comunale e gli ambulatori medici, originariamente ospitati in un immobile di via del Progresso, rischiavano di essere chiusi, con comprensibili disagi per le fasce deboli della popolazione, e fin dal 2017 l’amministrazione comunale di Cavriglia aveva avviato un percorso per favorire il trasloco nei locali nella ex scuola del paese in via Renzi. Una sede che garantisce maggiore visibilità ed è più fruibile, anche perchè il municipio cavrigliese lo scorso anno ha realizzato proprio nella zona un parcheggio con 17 posti auto.
A chiedere tempi brevi per completare l’operazione di trasferimento era stata la società titolare del presidio, Farmavaldarno, ricordando, peraltro, come i risultati del punto vendita di via del Progresso durante la verifica annuale fossero stati inferiori agli standard di soddisfazione. Una situazione che era peggiorata dopo l’apertura di una nuova farmacia a Ponte alle Forche, nel comune di San Giovanni, ma a pochi chilometri dall’abitato del borgo. Per scongiurare quindi il pericolo di dover rinunciare al supporto prezioso per i residenti di Vacchereccia, l’esecutivo di Cavriglia ha pensato ad una soluzione condivisa con gli abitanti e in grado di migliorare le performance di rendimento.
Adesso lo striscione del traguardo è vicino e gli amministratori parlano di un’altra promessa mantenuta nei primi cento giorni del rieletto primo cittadino che ha ricordato come la presenza della farmacia e dell’ambulatorio medico sia essenziale per venire incontro alle esigenze di una frazione in crescita.