mercoledì, Dicembre 7, 2022

Scoperto a Montevarchi un vero “supermercato della droga”. Arrestati ieri pomeriggio due spacciatori

Avevano messo in piedi un vero “Supermercato della droga”, scoperto però nella giornata di ieri dai Carabinieri, che hanno sequestrato cocaina, eroina e marijuana. Nei guai con la giustizia sono finiti due spacciatori che producevano le dosi e le vendevano comodamente rintanati all’interno dell’abitazione di uno dei due, a Montevarchi. Sono stati arrestati.
Era ormai da qualche giorno che i militari dell’Arma avevano notato uno strano e continuo movimento sotto la casa di uno dei due soggetti. Così dopo un attento servizio di osservazione operato ieri mattina, i Carabinieri hanno deciso di far scattare il blitz alla prima occasione utile, che si è prontamente presentata nel pomeriggio quando un acquirente ha bussato alla loro porta per comprare la propria dose giornaliera di sostanza stupefacente.
Gli uomini in divisa si sono così “presentati” all’interno dell’abitazione e hanno rinvenuto e sequestrato ben 15 grammi di cocaina, 127 grammi di marijuana, 0,34 grammi di eroina, due bilancini di precisione, una scatola di bicarbonato usato per tagliare le dosi di cocaina, dei pezzi di plastica trasparente usata per creare involucri termosaldati in cui inserire le dosi, diversi smartphone e ben 1.366 euro in contanti.
I due soggetti, un commerciante italiano con precedenti penali ed un disoccupato di nazionalità albanese, anch’egli pluripregiudicato, sono stati dunque tratti in arresto e condotti, su ordine dell’autorità giudiziaria, presso la casa circondariale di Arezzo, in attesa dell’udienza di convalida. Quest’ultima operazione condotta dai Carabinieri costituisce un duro colpo per le organizzazioni dedite allo spaccio di droga nel Valdarno Aretino, vista la mole di sostanza stupefacente e denaro sequestrati.