domenica, Novembre 27, 2022

Figline. 47° Palio di San Rocco. Ieri sera la sfilata con i carri in una gremita piazza Ficino

Bandiere, chiarine, stendardi e cavalli hanno aperto ufficialmente ieri sera l’edizione 47 del Palio di San Rocco, nato come Sagra della Nana con i Sedani nel 1972. La prima gara valida tra le 4 Porte cittadine è andata in scena e i giudizi sulle macchine sceniche sono ormai sigillati nelle buste e saranno resi noti dopo il Palio a Cavallo di martedì. I carri di ogni contrada sono entrati nella scenografica piazza Ficino, dopo lo spettacolo degli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini, nell’ordine: Porta Senese, Porta Fiorentina, Porta Aretina e Porta San Francesco. Come da rito, ogni rione, a turno, ha raccontato al pubblico e ha dato vita a una rievocazione storica legata al passato medievale di Figline: un “tableau vivant” di donne, bambini, uomini e anziani che vestivano i costumi di una storia amata e motivo di orgoglio cittadino. Infatti, un tempo, l’antico forum figlinese vantava la propria indipendenza prima di essere conquistato definitivamente da Firenze.
I voti dei carri sono stati assegnati da un giudice architetto, un giudice regista, un giudice storico e un giudice scenografo. Ad ogni giudice sono stati consegnati 4 fogli, uno per ogni contrada, sui quali è stato possibile esprimere un giudizio che va 6 a 10.
Oggi pomeriggio, invece, dalle 17.00 si disputeranno la Corsa delle Bigonce e il Palio del Carretto. Alle 21.00 si svolgerà il tiro alla fune. Anche queste discipline saranno determinanti per l’assegnazione del Palio.