martedì, Dicembre 6, 2022

Figline. Palio di San Rocco nel ricordo di Fabrizio Caneschi

Stasera a Figline è in programma l’ ultima gara valida del 47° Palio di San Rocco. Da diversi anni Porta Aretina affidava a Fabrizio Caneschi il compito di palafreniere (colui che accompagna il cavaliere nel Palio). Ma lui, purtroppo, non ci sarà. E’ morto infatti nel marzo scorso a San Giovanni, lasciando ​ un grande vuoto nella sua contrada e soprattutto nella festa figlinese del Perdono.
Fabrizio aveva 61 anni e abitava a Le Ville di Terranuova Bracciolini. Perse la vita il 4 marzo 2019 all’ospedale fiorentino di Careggi in seguito a una caduta da cavallo avvenuta il giorno precedente al termine del corteggio degli Uffizi di San Giovanni.
Da quel giorno il Palio di San Rocco figlinese, con le sue contrade ha perso uno dei suoi più affezionati figuranti. Fabrizio Caneschi era un contradaiolo molto attivo per Porta Aretina e sarà ricordato come palafreniere della contrada. Un ruolo importante che la Porta affida al fido “collaboratore” del Cavaliere, colui che gli porta la lancia durante il Palio di San Rocco.
Stasera, un pensiero, da parte della contrada e da parte dei suoi amici, non mancherà certamente.