Sangiovannese a caccia di conferme pre-derby nella trasferta di Grassina.

220

E’ un gran momento per la Sangiovannese: due vittorie in campionato su tre, contro Flaminia e Aglianese, un gruppo che sembra molto coeso e un ambiente vicinissimo alla squadra visti i 290 abbonamenti sottoscritti. Con queste premesse il Marzocco si appresta ad affrontare una sfida molto più difficile di quanto ci si possa immaginare, vale a dire la trasferta di Grassina: i rossoverdi sono neopromossi e hanno vinto per 1-0 sul campo del quotatissimo Monterosi la scorsa domenica.

Due ambienti quindi presi dall’entusiasmo, una gara sicuramente interessante e, come ha affermato il mister azzurro Calori, complicatissima. Per gli azzurri non ci dovrebbero essere cambi rispetto alle ultime uscite, salvo il forfait di Tacconi per via di un problema muscolare. La Sangiovannese e Grassina non si incontrano in campionato da 22 stagioni: era il febbraio del 1998 e gli azzurri uscirono vittoriosi per 1-0: per il resto si contano otto vittorie azzurre, tre sconfitte e cinque pareggi per un totale di 16 gare ufficiali.

Ricordiamo che questa sarà la gara prima del sentitissimo derby del Valdarno, il numero 99, in programma domenica 29 settembre al Virgilio Fedini. Sono previste circa 200 presenze sangiovannesi al Comunale “Pazzagli” di Grassina, pronte a sostenere il Marzocco.