lunedì, Novembre 28, 2022

Mercatale: cena di beneficenza per l’asilo Santa Rita. Si raccolgono fondi per dotare l’edificio di una nuova pavimentazione

Nuova mobilitazione a Mercatale Valdarno dei residenti per sostenere per la paritaria dell’infanzia “Santa Rita”, che durante lo scorso anno scolastico rischiava la chiusura.
Fu scongiurata grazie all’impegno dell’intera popolazione e, in particolare, dei familiari dei piccoli ospiti della struttura, protagonisti di una protesta civile che sfociò in un accordo siglato tra l’istituto diocesano di Arezzo, proprietario dell’immobile, e l’amministrazione comunale bucinese, scesa in campo, a sua volta, per supportare le legittime rivendicazioni di chi temeva di perdere un presidio fondamentale per il borgo.
Il problema era economico, ma con l’intesa la Diocesi ha concesso al municipio in comodato d’uso gratuito gli ambienti, ora gestiti da una cooperativa, sollevando la parrocchia da ogni responsabilità.
Dal canto loro mamme e papà si dichiarano pronti a continuare a dare una mano, contribuendo alle opere di restauro all’interno e all’esterno del plesso. E, infatti, i soldi raccolti nei numerosi eventi di autofinanziamento promossi dalle famiglie hanno consentito di tirare a lucido aule e corridoi con tanti mercatalesi che si sono trasformati in imbianchini per far trovare ai mini alunni una materna bella e accogliente alla ripresa delle attività didattiche. Adesso però l’asilo adottato dal paese ha bisogno di una nuova pavimentazione e manco a dirlo Mercatale ha risposto “presente” all’appello, organizzando per domani una cena di beneficenza nei locali del Circolo, conviviale che ha già raccolto 160 adesioni ( ma è ancora possibile prenotare rivolgendosi al 370 3091749 ).
Il menù tipico avrà la caratteristica del dono, perché se le squadre di cacciatori al cinghiale hanno regalato la carne per condire i primi, le aziende e i commercianti del posto hanno pensato alla pasta, al pane, ai secondi e al vino e chi non contribuisce con i suoi prodotti alla tavolata ha messo a disposizione i premi per la sottoscrizione interna, altra occasione per racimolare finanziamenti.