lunedì, Novembre 28, 2022

Terranuova. Rissa al termine delle Feste del Perdono tra due famiglie di giostrai. Otto denunce

Se le sono date al termine delle Feste del Perdono di Terranuova. Un parapiglia a cui hanno preso parte otto persone appartenenti a due famiglie di giostrai. Per tutti è scattata la denuncia. La vicenda è stata ricostruita dai Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno, che sono intervenuti nei giorni scorsi a Terranuova Bracciolini in seguito ad una segnalazione di rissa. All’arrivo della pattuglia, la lite era già terminata, per cui i militari si sono subito adoperati per stabilire cosa fosse successo: dopo aver ascoltato numerose persone, è emerso come fosse scoppiato un diverbio tra due famiglie di giostrai mentre smontavano le giostre al termine del Perdono.
Assolutamente futili i motivi legati alla discussione legati, sembra, alla porzione di area nella quale montare le giostre. Le due pattuglie dei Carabinieri intervenute hanno accertato come la violenta lite abbia coinvolto almeno otto persone, tutte identificate, appartenenti a due nuclei familiari diversi. Altri giostrai hanno poi riferito che le due famiglie si erano scontrate anche in altre fiere della Toscana.
Dal racconto di alcuni testimoni, qualcuno dei soggetti coinvolti avrebbe raccolto degli strumenti metallici utilizzati per la manutenzione e lo smontaggio delle giostre per usarli come “armi contundenti” nei confronti della famiglia avversaria. Solo grazie all’intervento tempestivo dei militari dell’Arma si è impedito che la lite continuasse, tenuto conto che gli animi erano molto surriscaldati. I soggetti coinvolti sono stati deferiti
in stato di libertà per rissa.