17 Febbraio 2020 - 01:26

Nuovo Anno Accademico per la “Libera Università del Valdarno”. Ieri riprese le attività

E’ ripresa ieri pomeriggio l’attività della Libera Università del Valdarno, con l’avvio dell’anno accademico 2019/2020 . Ad inaugurarlo, dopo i saluti dell’amministrazione comunale e del presidente dell’Università, la Prof.ssa Maria Carla Bazzini, è intervenuto il Dott. Sergio Vento, Diplomatico ed ex Ambasciatore. Molti i seminari, i corsi e i laboratori che saranno organizzati in questa annata e sono già centinaia le persone che si sono iscritte alle varie attività. Previste lezioni frontali ed interattive, esperienze laboratoriali, uso di proiezioni, strumenti multimediali, audizioni, conferenze e visite sul campo.
La Libera Università del Valdarno è un’associazione di promozione sociale e culturale senza scopo di lucro. E’ nata dall’idea di tre private cittadine, fermamente convinte che l’educazione, la conoscenza e la cultura siano fondamentali per la crescita umana e civile e ha il sostegno economico di Banca Valdarno. Tra gli scopi che si prefigge anche quello di favorire occasioni di scambio e di conoscenze tra generazioni diverse. “Il nostro servizio di educazione permanente – hanno detto le promotrici – , pur pensato per le persone della terza età, è in realtà rivolto a tutti i cittadini che vogliono occupare una parte del proprio tempo libero frequentando corsi di studio, assistendo a conferenze e partecipando a laboratori culturali e ricreativi”. Per partecipare non è necessario possedere alcun titolo di studio e non ci sono limiti di età.

Il servizio sull’inaugurazione dell’Anno Accademico