Sangiovannese, domenica al Fedini arriva il Foligno, formazione esperta e di gran valore

49

E’ un periodo roseo in casa Sangiovannese: due risultati utili consecutivi, vittoria nel derby sia per la Prima Squadra che per la Juniores e 10 punti in classifica dopo 5 gare. Domenica sarà però il Foligno a cercare di togliere il sorriso agli azzurri.

Secondi in classifica con quattro vittorie, un pareggio e una sconfitta all’attivo e forti di un organico di gran livello gli umbri partono favoriti nel confronto del Fedini, ma dovranno stare attenti a non rilassarsi troppo contro un Marzocco dal notevole rendimento casalingo: tre vittorie in altrettante gare giocate fra le mura amiche. I falchetti sono una neopromossa: dopo il fallimento societario del 2017 sono arrivate la rifondazione e le immediate vittorie di Promozione ed Eccellenza. Il bilancio fra le due compagini parla di 22 sfide con 7 successi azzurri, 6 umbri e 9 pari. Analizzando soltanto le gare giocate al Fedini è il segno X il più gettonato: 3 vittorie casalinghe, ben 7 pareggi e una sola affermazione folignate, nel lontano 1967. Sarà un match interessante anche dal punto di vista del tifo, visto il gemellaggio che lega le due tifoserie da ormai 22 anni.

“Loro sono una squadra che può ambire alla vittoria del campionato” – afferma il trainer azzurro Calori – “ma noi non avremo paura, affronteremo la gara a viso aperto, ma con la giusta attenzione”. Fra gli indisponibili figurano Rontini, ancora impegnato con la Nazionale, e Baldesi, espulso a Pomezia. Sicuro quindi qualche cambio di formazione, in particolare nella gestione delle quote: sarà il mister a sciogliere le riserve Domenica alle 15.