4 Agosto 2020 - 04:01
More

    Bekaert, siglato questa mattina l’accordo per la proroga della Cassa Integrazione

    Siglato l’accordo per la proroga della Cassa Integrazione per la Bekaert di Figline:nella giornata di oggi 23 dicembre una delegazione della multinazionale ha nuovamente incontrato i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali, presso l’ufficio dell’Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego a Firenze, nell’ambito della procedura di licenziamento collettivo iniziata in ottobre. Al termine dell’incontro e a conclusione della procedura, le parti hanno raggiunto un nuovo accordo, dopo quello siglato lo scorso 2 ottobre 2018 presso il Mise.La Società si è dunque resa disponibile alla proroga della cassa integrazione con decorrenza dal 1° gennaio 2020, al fine di concludere le azioni e gli interventi in corso volti alla possibile reindustrializzazione del sito e al massimo riassorbimento occupazionale dei lavoratori Bekaert. Ad oggi complessivamente sono 196 quelli ancora in Cassa Integrazione Straordinaria. L’Azienda garantisce inoltre misure di incentivazione per coloro che sceglieranno l’esodo volontario. Soddisfazione è stata espressa dalle organizzazioni sindacali. “Grazie ai lavoratori – afferma il segretario Fiom Daniele Calosi – è stata reinserita la cassa integrazione per cessazione d’attività per ulteriori 6 mesi, che oggi è stata accordata con un’intesa unitaria. Senza divisioni il Sindacato è più forte. Adesso la scommessa è la reindustrializzazione dello stabilimento di Figline per salvaguardare il lavoro ed il territorio.”
    “Anche questo passaggio della vicenda Bekaert non è stato né semplice, né banale- afferma dal canto suo la Fim- Siamo ai testi dell’accordo, un altro passo fondamentale per raggiungere l’obbiettivo finale.”

    Serena Paoletti
    Redattrice