29 Settembre 2020 - 01:49
More

    “Cuore di fantasma”. Al Teatro Masaccio lo spettacolo interamente realizzato da giovani valdarnesi

    Domani, sabato 18, al Teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno debutterà il nuovo musical interamente scritto e recitato da giovani del Valdarno dal titolo “Cuore di Fantasma”. Lo spettacolo è stato realizzato con il contributo dell’Associazione Culturale “Paro Paro” in collaborazione con il Comune di San Giovanni Valdarno e BCC, in linea con l’obiettivo comune di offrire sostegno ai progetti che, come questo, rientrano a pieno titolo fra le iniziative legate alle politiche giovanili.
    Questo nuovissimo musical porterà sul palcoscenico del Teatro Masaccio una storia divertente e intrigante, arricchita da moltissime canzoni e dall’entusiasmo di un cast giovane e, appunto, rigorosamente valdarnese.
    Autore del musical è Francesco Marini dell’Associazione “Paro Paro”, la realtà sangiovannese che da qualche anno è attiva sul territorio con il progetto “CabarEtto”, che ha riscosso successo in Toscana e non solo, arrivando a vincere anche un Premio Nazionale.
    Lo spettacolo “Cuore di Fantasma” racconta le vicende di un gruppo di amici alle prese con una situazione al limite dell’assurdo, fra fantasmi vendicativi e boschi incantati, e tocca temi importanti come l’emancipazione femminile e la libertà individuale. Il tutto affrontato con un tono leggero, per realizzare uno spettacolo che sia adatto a tutte le età, in cui serio e comico si uniscono in una miscela esplosiva.
    Con musiche del maestro Jonathan De Sanctis e con un cast composto da Massi Fruchi, Jessica Citroni, Marco Falsetti, Vincenzo Marasco, Annalisa Cuccoli, Alberto Neri, Matteo Contino e Alessia Tellini. Le coreografie invece saranno curate dall’A.S.D. “Energia” di Reggello.
    Anche altre realtà locali come Moretti S.p.a., Alleanza Assicurazioni, English World, Menchetti, Caffè Fiorenza e Garden Idea hanno risposto prontamente all’appello, dimostrando come le aziende valdarnesi abbiano voglia di impegnarsi per partecipare alla vita artistica e culturale del territorio.