24 Febbraio 2020 - 00:17

Valdarno: ancora contributi regionali per la videosorveglianza

Due milioni e mezzo di euro destinati a finanziare 120 progetti di videosorveglianza di altrettante amministrazioni comunali. Sono queste le cifre erogate dalla Regione Toscana agli enti che hanno fatto richiesta di contributo per supportare operazioni di sicurezza dei cittadini. Tra questi anche alcuni comuni del Valdarno sia fiorentino che aretino. La Regione finanzierà sono una parte delle cifre occorrenti, il resto dei soldi saranno erogati dai singoli comuni. I progetti riguardano l’istallazione di telecamere e di sistemi di videosorveglianza intelligente per controllare territori e paesi e garantire maggiore sicurezza alle comunità locali. L’avviso regionale ha prodotto due graduatorie distinte. La prima contempla i progetti presentati da enti che non hanno mai ricevuto in passato finanziamenti dalla Regione: ventidue le amministrazioni comunali che hanno partecipato, tutte finanziate. La seconda graduatoria è invece quella dei progetti presentati da enti che di contributi per questa finalità hanno già goduto ma vorrebbero potenziare magari i sistemi di videosorveglianza che posseggono. Le amministrazioni comunali del comprensorio che beneficeranno di un contributo regionale di 25 mila euro sono quelli di: Bucine, Figline ed Incisa Valdarno e l’Unione Valdarno Valdisieve di cui fa parte Reggello. A Cavriglia e Rignano andranno 20 mila euro mentre a Terranuova B.ni circa 19.500 euro. Gli enti locali valdarnesi parteciperanno ai progetti con cifre che, in percentuale, vanno dal 33 al 71% della spesa totale.