30 Ottobre 2020 - 16:35

Gli studenti del Vasari preparano cocktail analcolici per i ragazzi in discoteca. Accade al “Mulino”

Divertirsi senza eccessi grazie anche all’aiuto dei coetanei. E’ una bella iniziativa quella organizzata dalla discoteca “Mulino” di Figline, che ha riaperto i battenti da pochi mesi, in collaborazione con l’Istituto Vasari. Il noto locale aprirà le sue porte anche la domenica pomeriggio e lo farà per la prima volta il 26 gennaio dalle 15 alle 19 30, con un evento rivolto ai giovanissimi e volto anche alla sensibilizzazione sul consumo di alcol, in collaborazione con il Vasari di Figline Valdarno.

“I ragazzi, affiancati dai barman del locale, prepareranno dei cocktail analcolici durante l’evento.” – afferma Claudia Beni, professoressa – “Il progetto ci è stato proposto da Filippo Bonaccini, gestore del locale, e coinvolgerà le classi quarte del corso sala e cucina. E’ un’iniziativa importante per la sensibilizzazione al consumo di alcol e anche utile agli studenti, che avranno l’opportunità di fare le prime esperienze in un luogo facente parte di quello che poi sarà il loro ambiente lavorativo.”

Durante l’evento sarà inoltre possibile compilare, in forma anonima, dei questionari riguardanti la diffusione dell’alcol tra i più giovani, in quella che è una collaborazione inusuale e innovativa tra due ambienti che vengono spesso visti come distanti.