23 Settembre 2020 - 07:33
More

    “Quel Genio di un mio amico”: girate a Figline alcune scene del film di Alessandro Sarti

    Ha fatto tappa anche a Figline la troupe di “Quel genio del mio amico”, la nuova pellicola firmata dal regista fiorentino Alessandro Sarti, dedicata a Leonardo Da Vinci e patrocinata dal Comune di Figline e Incisa Valdarno. Mentre mancano poche scene alla conclusione del film, sono state ultimate le riprese a Villa Casagrande, una location d’eccezione che risale al ‘400 e che è appartenuta alla famiglia Serristori. Il film di produzione indipendente, racconta una commedia fantastica, con l’obiettivo di rendere omaggio al genio di Leonardo a 500 anni dalla sua morte.

    A dare il primo ciak alle riprese sul territorio è stata la Sindaca Giulia Mugnai, che ha incontrato il cast del film composto da circa 70 persone tra attori, comparse e troupe, durante la prima giornata di riprese. Tra loro ci sono anche degli attori figlinesi: Piero Torricelli, tra gli attori protagonisti nel ruolo di Zoroastro (collaboratore di Leonardo da Vinci), Nadia Capanni (amazzone), Vanni Baldini (consigliere di Lorenzo il Magnifico), Moreno Porronchi (aiutante) e Francesca Fiorazzo (madonna fiorentina). È Sergio Forconi il protagonista, che ha recitato insieme tanti nomi noti del mondo del cinema e dello spettacolo, come Athina Cenci, Daniela Morozzi, Rosanna Susini, Katia Beni e Alessandro Riccio.

    Oltre che dal Comune di Figline e Incisa Valdarno, il film, che uscirà nelle sale a metà 2020,  è stato patrocinato anche dal Consiglio Regionale della Toscana e da tutti i comuni che sono coinvolti nelle riprese. Hanno collaborato anche il Corteo storico di Pontassieve e tanti gruppi storici toscani. La pellicola, inoltre, contribuirà a sostenere i bambini di Cure2Children Onlus. “Ringrazio la  Sindaca per la collaborazione e la signora Claudia Luccio per averci messo a disposizione, per un’intera settimana, Villa Casagrande, un posto davvero ricco di storia e adattissimo per il nostro film – ha detto il regista Sarti -Per noi è stato davvero importante poter girare delle scene in una location d’eccezione come questa”.

    “Assistere all’inizio delle riprese del film sul territorio è stato come essere catapultati nel passato – ha commentato la Sindaca Mugnai -. Sono molto contenta che le riprese di una pellicola che finirà sul grande schermo abbiano toccato anche Figline, perché sicuramente contribuirà a valorizzare il territorio. Ringrazio quindi il regista e invito tutti a guardarsi intorno perché, nelle strade del centro, potrebbero apparire madame e messeri in abiti d’epoca oppure Leonardo Da Vinci in persona”.

    Lapo Verniani
    Redattore