31 Maggio 2020 - 10:53
More

    San Giovanni: denunciata per procurato allarme

    In preda ai fumi dell’alcol e dopo un’accesa lite con il convivente telefona ai Carabinieri per annunciare che il compagno era sparito e voleva suicidarsi. Ma non era vero e i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Giovanni hanno fatto scattare la denuncia per procurato allarme.
    Protagonista dell’episodio una valdarnese disoccupata con precedenti di polizia che ha chiamato il numero di pronto intervento 112 per chiedere l’aiuto di una pattuglia. All’operatore dell’Arma ha raccontato che il suo convivente si era allontanato da casa manifestando intenti suicidi e che non riusciva a contattarlo da ore.
    Giunti sul posto, però, i militari hanno trovato il compagno regolarmente nell’abitazione e, al pari della donna, in evidente stato di ebbrezza alcolica.