2 Aprile 2020 - 06:41
More

    Ospedale del Valdarno: il sostegno ha mille forme

    L’attenzione verso chi opera nella sanità ha mille volti e l’affetto si dimostra anche con un dono inaspettato come far arrivare al presidio ospedaliero del Valdarno delle ottime pizze o dei prelibati dolci.
    L’idea, particolarmente gradita, è stata dei gestori della pizzeria Las Vegas di San Giovanni e della Pasticceria Diana di Montevarchi subito ringraziati via Facebook dagli operatori sanitari.
    Solo alcuni dei tanti gesti solidali di questi giorni di emergenza che vedono mobilitate realtà produttive e associative della vallata per sostenere l’impegno di medici e infermieri.
    Sul versante strettamente legato al periodo di emergenza da sottolineare l’importante donazione del Consiglio di Amministrazione del Calcit Valdarno che ha già messo a disposizione della Asl i fondi necessari per l’acquisto di oltre 20 caschi respiratori, dispositivi portatili che consentono di fornire una ventilazione a pressione positiva continua a pazienti con difficoltà respiratorie. Potranno venire incontro alle necessità di degenti che, pur essendo ospedalizzati, non presentano un quadro clinico tale da richiedere il ricovero in terapia intensiva, lasciando liberi posti letto fondamentali per i più gravi.
    L’associazione inoltre ha già comprato direttamente mille mascherine omologate e professionali consegnandole al personale sanitario del monoblocco.
    Il Comitato Autonomo Lotta ai Tumori, in sinergia con la Conferenza dei Sindaci del Valdarno, infine, ha promosso una raccolta fondi a sostegno dell’ospedale della Gruccia per offrire un contributo concreto e mirato in questa fase emergenziale.
    E’ stato aperto un conto dedicato intestato a Calcit Valdarno (Onlus) – Iban: Banca Monte dei Paschi di Siena Agenzia di San Giovanni – IT 03 A 01030 71600 000063327141 – Causale Coronavirus.