24 Maggio 2020 - 23:37
More

    Didattica a distanza: l’impegno del Comprensivo “Dante Alighieri” di Cavriglia e Castelnuovo

    Alla fine delle vacanze di Pasqua tutti gli oltre 700 iscritti del Comprensivo “Dante Alighieri” di Cavriglia saranno in grado di usufruire al meglio della Didattica a Distanza, avviata peraltro fin dai primi giorni successivi alla chiusura della scuola per il contenimento del coronavirus. “Il percorso, però, parte da lontano – spiega la dirigente scolastica Paola Ponzuoli – perché da tre anni gli studenti della Secondaria sono abituati a utilizzare la piattaforma Google Suite con la creazione di classi virtuali per lo scambio, l’approfondimento e la condivisione di contenuti. Di conseguenza, sin da metà marzo, i docenti delle Media hanno attivato una serie di videolezioni nell’arco della settimana seguiti ben presto dai colleghi della Primaria. Si sono poi aggiunti i collegamenti previsti per piccoli gruppi di alunni così da non far rimanere indietro nessuno”.
    Ma la Dad coinvolge nel comune della ex miniera anche i plessi dell’infanzia attraverso l’aggiornamento e le possibilità offerte dal registro elettronico e con un canale YouTube appositamente creato sul sito web dell’Istituto: “Accanto alle lezioni delle diverse discipline – ha proseguito la preside – abbiamo promosso numerose riunioni collegiali con la presenza dei genitori. Il rapporto con le famiglie, in questa fase, è fondamentale e per questo è stata creata sul nostro sito una sezione specifica con tutorial, alcuni realizzati dagli stessi allievi, per facilitare la fruizione delle opportunità didattiche telematiche e far passare tutte le informazioni in maniera chiara e puntuale”.
    Un impegno, quindi, a 360 gradi per consentire la normalità dell’insegnamento in un tempo che di normale ha ben poco. Il “Dante Alighieri” infine ha cercato in ogni modo di risolvere le criticità e i problemi legati alla carenza di tecnologie in un territorio costellato di zone dalla connessione difficile: “Nei giorni scorsi – ha concluso la dirigente Ponzuoli – gli agenti della Polizia municipale hanno completato la consegna in comodato gratuito di notebook e tablet alle famiglie con figli che avevano segnalato la carenza di dispositivi per le videolezioni o criticità legate all’uso concomitante del computer da parte di altri figli. Un grazie particolare va all’animatore digitale Chiara Tarducci e al suo team per il lavoro straordinario di supporto e agli insegnanti, capaci di adattarsi in fretta alla nuova modalità di fare scuola. E tutti insieme cerchiamo di raggiungere ogni alunno, dal primo all’ultimo”.
    L’attività rimodulata di necessità del Comprensivo cavrigliese è stata apprezzata anche dall’amministrazione comunale e, in particolare, dall’assessore alla Pubblica Istruzione Paola Bonci che ha invitato la comunità a consultare il sito internet dell’Alighieri per rendersi conto delle innumerevoli iniziative messe in cantiere, nel rispetto del motto: “insegnare è mettere nelle condizioni di imparare”.