28 Novembre 2020 - 01:03

Regione: linee guida per musei, lunapark, scuole di musica e danza e biblioteche. E scatta la quarantena per i libri

Nuova ordinanza del presidente della Regione Enrico Rossi con le linee guida per riaprire lunapark e spettacoli viaggianti, musei e parchi archeologici, biblioteche e archivi.
In tutti i casi vige l’obbligo di indossare la mascherina, di diversificare i percorsi di entrata e uscita e di mantenere la distanza di un metro tra le persone.
Ai musei sono consigliati orari di apertura più dilatati per ridurre il rischio di assembramenti o di gestire gli accessi su prenotazione. Al guardaroba saranno consegnati sacchi di plastica per riporre capi spalla e accessori, mentre nel bookshop ci sarà l’obbligo di indossare guanti monouso per maneggiare libri ed oggetti. Anche all’aperto si raccomanda di rispettare le stesse misure previste all’interno.
Stesso discorso per le biblioteche dove gli spazi dovranno essere riorganizzati e il suggerimento è di utilizzare per la capienza le stesse linee guida degli esercizi commerciali. Una curiosità: è prevista la quarantena di circa 10 giorni per i libri in prestito esterno e interbibliotecario o acquistati o ricevuti in dono. Dovranno essere chiusi in buste di plastica e custoditi in appositi locali.
Quanto alle giostre e ai lunapark si dovrà mantenere la distanza di un metro in coda e sulle attrazioni, con l’eccezione di chi accompagna bimbi piccoli. Obbligatori i pannelli di separazione alla cassa, gel o guanti monouso e igienizzare frequentemente ambienti e strutture.
Buona notizia infine per scuole di musica o di danza. Ferma restando la sospensione delle attività delle istituzioni di alta formazione artistica, potranno riprendere i corsi ( anche quelli di pittura o, per fare altri esempi, di fotografia, recitazione e lingue straniere) ma solo con lezioni individuali e utilizzando con proporzionalità e adeguatezza le misure anti-contagio già previste per ambiti analoghi.