4 Agosto 2020 - 03:59
More

    Castelfranco Piandiscò. L’amministrazione chiede a Poste Italiane di riprendere a regime l’attività

    “Esprimiamo gratitudine a Poste Italiane per aver continuato a svolgere in modo encomiabile il lavoro durante l’emergenza Covid, ma a questo punto chiediamo la ripresa di tutti i servizi negli uffici di Faella, Castelfranco e Pian di Scò, con modalità che garantiscano la piena sicurezza degli utenti e del personale, con gli stessi orari del periodo pre-pandemia, in modo da garantire la piena funzionalità dei tre uffici presenti nel territorio”. La richiesta è arrivata dall’amministrazione Cacioli, che ha deciso di muoversi pur comprendendo le difficoltà riscontrate da Poste Italiane nell’organizzazione dei propri servizi durante il periodo Covid e le difficoltà che sono derivate dalle riduzioni di orario.
    “L’effetto del Coronavirus, grazie alle misure intraprese dal Governo, dalla Regione, dagli Enti Locali e dalla ASL Toscana Sud Est – ha aggiunto la giunta – è in continua diminuzione da settimane ed i casi di positività nel Valdarno sono ormai prossimi allo zero. Si ritiene che i servizi forniti da Poste Italiane siano servizi essenziali e necessari per i quali è necessaria un’adeguata vicinanza ai cittadini e un’adeguata presenza nel territorio”.