mercoledì, Dicembre 7, 2022

Castelfranco Piandisco’. Agevolazioni fiscali per le imprese

Agevolazioni in vista per le imprese di Castelfranco Piandiscò a seguito dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del contagio da Covid-19. Sono molte le attività produttive che hanno subito gravi danni economici e che con grandi sforzi stanno affrontando la nuova fase di ripresa. Gli adeguamenti sanitari e le nuove rigide misure di comportamento per prevenire il contagio e salvaguardare la salute dei cittadini hanno costretto le attività a dotarsi di sistemi di protezione secondo le normative vigenti.
L’amministrazione comunale, dopo essere intervenuta sulle famiglie con buoni spesa, contributi affitti e con il rinvio al 30 settembre dell’acconto Imu, si è adoperata per agevolare le imprese e dal mese di aprile ad ora sono state valutate diverse opzioni fino a concretizzarsi in una serie di agevolazioni fiscali riguardanti Tari e Tosap che saranno presentate nel prossimo consiglio comunale del 22 luglio per la loro approvazione.
Le agevolazioni Tari ammonteranno della riduzione del 25% della quota relativa al 2020 a favore delle attività in chiusura e del 40% di riduzione per le attività legate alla ristorazione e agriturismi.
Per quanto riguarda la TOSAP la riduzione ammonterà al 50% per attività e bar e sempre del 50% per i mercati alimentari. La riduzione sarà invece del 60% per i mercati non alimentari sulla quota residuale 2020.
“Un’agevolazione che riteniamo importante come spinta per i commercianti in questo difficile momento, alla quale gli uffici comunali hanno lavorato assiduamente per la sua fattiva realizzazione; la scelta di questa Amministrazione è di agevolare a livello economico chi durante l’emergenza sanitaria ha subito maggiori danni per le proprie entrate, auspicando una ripresa più indolore possibile grazie alla collaborazione di tutti” ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Niccolò Innocenti.
“La tutela del tessuto economico del Comune di Castelfranco Piandiscò è una delle priorità dell’Amministrazione e le forme di supporto e agevolazione fiscale, legate alle difficoltà di questa emergenza sanitaria, ne sono dimostrazione. La proposta che verrà presentata al prossimo Consiglio Comunale è stata discussa anche con le Associazioni di Categoria del Valdarno e offrirà dei notevoli benefici a livello di liquidità per i piccoli esercizi commerciali, i ristoranti, i bar e le imprese del territorio.” ha dichiarato invece l’Assessore alle Attività Produttive Filippo Casini.